Bio & Contatti

image

Vito Santoro è nato e vive  a Trani. Dopo la laurea in Lettere Moderne presso l’Università di Bari e un Master in Critica Letteraria e Artistica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Italianistica, discutendo una tesi dal titolo L’essere e la parola. La ricerca ermetica in «Corrente», «L’albero» e oltre.  E’ docente a contratto di Letteratura e cinema (Corso di Laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, Università di Bari). Nel gennaio 2014 ha conseguito l’abilitazione a professore universitario di seconda fascia per il settore disciplinare L-Fil-Let 11, Letteratura italiana contemporanea.

Ha scritto numerosi saggi sui gruppi e le riviste letterarie degli anni Trenta; sui rapporti tra cinema e letteratura; sui caratteri e le figure della narrativa italiana contemporanea (da Calvino a Bassani, da Parise a Sciascia a Moravia, da Carlotto a Piazzese). Ha pubblicato i volumi Letteratura e tempi moderni. Il lungo dibattito negli anni Trenta (Palomar, 2005), L’odore della vita (Quodlibet, 2009), Notizie dalla post-realtà (Quodlibet, 2010), Calvino e il cinema (Quodlibet, 2012) e Letterati al cinema (Liguori, 2013). Ha fondato e dirige la rivista «Lettera Zero».

Dal 2006 è iscritto al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI). Inoltre sviluppa iniziative culturali e progetti didattici insieme ad associazioni e centri di diffusione della cultura letteraria e cinematografica.

e-mail: vitosantoro@live.it

Profilo twitter: @santoro_vito